Un’unica selezione aperta a tutte le lauree, anche triennali. Domande entro il 25 luglio

2133 FUNZIONARI NEI MINISTERI

È iniziata un’estate di grandi concorsi. Lo conferma la maxi-selezione per 2.133 posti di funzionario amministrativo nelle amministrazioni centrali dello Stato (Presidenza del Consiglio, Ministeri, agenzie, enti pubblici) uscita sulla Gazzetta Ufficiale del 30 giugno. Il concorso – gestito dal Ripam – è aperto a tutte le lauree, anche triennali.
Ma le novità non si fermano qui: in base alle novità contenute nel Decreto Rilancio il concorso prevede una procedura unica e semplificata, con due prove a quiz e un colloquio che potrebbe svolgersi anche in videoconferenza.
Unica nota dolente i tempi per l’inoltro delle domande: i candidati hanno tempo solo fino al 15 luglio per effettuare la procedura telematica.
Ecco i posti a concorso:

  • 24 posti all’Avvocatura Generale dello Stato;
  • 93 posti presso la Presidenza del Consiglio dei ministri e la Protezione civile;
  • 350 posti al Ministero dell’Interno;
  • 48 posti al Ministero della Difesa;
  • 243 posti al Ministero dell’economia e delle finanze;
  • 250 posti al Ministero dello sviluppo economico;
  • 12 posti al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali;
  • 67 posti al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;
  • 210 posti al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
  • 92 funzionari area amministrativa giuridico contenzioso del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;
  • 159 posti al Ministero dell’istruzione;
  • 22 posti al Ministero dell’università e della ricerca;
  • 250 posti al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo;
  • 19 posti al Ministero della salute;
  • 264 posti all’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • 23 all’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;
  • 5 all’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), con il profilo di funzionario amministrativo;
  • 2 posti all’Agenzia per l’Italia digitale (AGID).
Loader
Loading…
EAD Logo
Taking too long?
Reload Reload document

|

Open Open in new tab