Invio domande entro le ore 20 del 22 aprile 2020

EMERGENZA COVID19

L’Istituto Cappellari vuole rilanciare l’appello della Protezione Civile per la procedura di selezione per 1500 operatori socio sanitari dei quali 500 presteranno la propria attività presso le residenze sanitarie assistenziali, le case di riposo per anziani e le residenze sanitarie per disabili per un periodo di quattro settimane, gli altri 1000 invece saranno assegnati presso gli istituti penitenziari per un periodo consecutivo fino al 31 luglio 2020, termine dello stato di emergenza.

Requisito per la partecipazione è l’aver conseguito il titolo di “Operatore Socio Sanitario”; sarà possibile partecipare alla procedura di selezione compilando il form disponibile sul sito della protezione civile
Scadenza domande: ore 20 del 22 aprile 2020.

L’assegnazione avverrà prioritariamente nella Regione di attuale impiego dell’operatore. La partecipazione all’Unità Socio sanitaria prevede il rimborso delle spese di viaggio ed un premio di solidarietà per ciascuna giornata prestata. Agli operatori sarà assicurato inoltre il vitto e l’alloggio. Il tutto sarà a cura della Regione nella quale l’operatore presterà la propria attività.

Studia per la prova scritta con il corso a distanza

Devi preparare più concorsi?

Richiedi un pacchetto formativo personalizzato per le tue esigenze

Il Comune di Verona bandisce un nuovo concorso per reclutare 105 figure diplomate

NUOVO CONCORSO COMUNE DI VERONA

Il Comune di Verona ha bandito due concorsi per totali 105 posti per diplomati. E’ possibile presentare la domanda rispettivamente entro il 20 aprile per gli impiegati amministrativi ed entro il 22 aprile 2020 per i ruoli tecnici. La domanda si può presentare esclusivamente on line tramite la piattaforma del Comune.

Per sostenere la prima prova da assistenti amministrativi è necessario studiare l’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali, i principali servizi comunali, la normativa del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, gli elementi del diritto amministrativo e della documentazione amministrativa, il codice degli appalti e, infine, la normativa in materia di trasparenza, anticorruzione e privacy.

Per le figure tecniche invece è richiesta la conoscenza di argomenti quali: elementi normativi in materia di lavori pubblici e gestione del territorio, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, installazione e segnalazione di cantieri stradali, legislazione edilizia e urbanistica, nozioni di estimo, contabilità lavori e topografia, Sportello Unico per le Attività Produttive, catasto, sistemi Informativi territoriali, elementi del Codice degli Appalti, nozioni in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, cenni sui principi normativi in materia di Trasparenza, Anticorruzione e Privacy.

Ricordiamo che il decreto “Cura Italia” anti coronavirus ha previsto il rinvio di tutte le prove concorsuali che ricominceranno ad essere calendarizzate dal 16 maggio.

Studia per la prova scritta con il corso a distanza

Devi preparare più concorsi?

Richiedi un pacchetto formativo personalizzato per le tue esigenze